Dove si può trovare?

Premessa

Dove si trova l’amianto? Questo dipende sopratutto dalle sue molte proprietà. E’ durevole, resistente al calore, agli genti chimici, agli agenti biologici, dona resistenza meccanica ai materiali ai quali può essere miscelato. Può essere filato per realizzare tessuti o miscelato al cemento, alle plastiche, alla cellulosa, a resine e ad altri materiali. Gli oggetti o manufatti realizzati in passato con questo minerale sono innumerevoli, di conseguenza erano molti i luoghi in cui si poteva entrare in contatto con l’amianto.

Adesso dove si trova?

Dopo il divieto alla produzione, importazione e commercializzazione entrato in vigore grazie alla Legge 27 marzo 1992, n° 257 “Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto” la presenza di amianto nelle attività produttive si è drasticamente ridotta mentre sui mezzi di trasporto si è praticamente azzerata.

Tuttavia l’amianto rimane ancora oggi molto diffuso in campo edilizio come materiale da costruzione nella sua forma cemento amianto (noto anche come Eternit). In minore quantità vi è anche il linoleum realizzato prima del 1992 con PVC morbido e fibre di amianto.

Dunque dove si può trovare l’amianto?

In ecolia si pone l’attenzione sui manufatti con i quali possiamo entrare più facilmente in contatto frequentando edifici ad uso abitativo o aperti al pubblico come uffici, scuole, ospedali e condomini. Questi manufatti sono illustrati nella Breve guida al riconoscimento e dato il loro utilizzo si possono trovare nei seguenti luoghi:

  • Visibili all’interno del fabbricato

Si tratta di serbatoi idrici collocati all’interno di abitazioni su mensole o soppalchi all’interno di bagni, cucine o altri locali. A volte i serbatoi sono accessibili attraverso sportelli o pannelli removibili. Negli scantinati o nei seminterrati sono presenti tubazioni di scarico e collettori fognari in cemento amianto.

  • Non visibili all’interno del fabbricato

All’interno dei cavedi che si trovano soprattutto in cucine e bagni possono essere contenute tubazioni di scarico o canne fumarie in cemento amianto. Nel caso delle tubazioni di scarico è frequente la presenza di sportellini di ispezione posti in alto sotto del soffitto.

  • Visibili all’esterno del fabbricato

E’ il caso di tubazioni di scarico, serbatoi idrici, canne fumarie, vasi e fioriere. Tutti questi manufatti si possono trovare su balconi, terrazze o sui prospetti degli edifici a poca distanza da balconi e finestre. Frequente è il caso di serbatoi idrici o vasi di espansione sui lastrici solari quando sono presenti centrali termiche sia attive che non in uso. Vi sono poi le coperture che fanno parte della struttura dell’edificio o coprono balconi, terrazze e verande. A volte tubazioni in cemento amianto sono state utilizzate come casseformi per pilastri con struttura portante o paletti divisori ad esempio all’interno di condomini.

  • Non visibili all’esterno del fabbricato

All’interno di centrali termiche possono trovarsi caldaie e tubi coibentati facenti parte dell’impianto di riscaldamento. All’interno delle caldaie prodotte prima della citata Legge 257/92 possono essere presenti guarnizioni e coibentazioni che contengono amianto. Anche i tubi possono essere isolati con materiali che contengono amianto.

  • Vicino al fabbricato

Non sono da trascurare altri manufatti contenenti amianto di pertinenza di edifici nelle immediate vicinanze del fabbricato. A volte si trovano a pochi metri da balconi, finestre o aree frequentate da persone. E’ il caso ad esempio di coperture di garage, coperture di capannoni industriali o depositi.

Hai ancora qualche dubbio? Consulta la pagina delle domande frequenti FAQ

Non hai trovato quello che cerchi? Inviaci una mail visitando la pagina contatti risponderemo a tutte le tue domande.

Serbatoio amianto

Promo serbatoi / vasche

Per tutto gennaio 2018 sono attivi sconti per la rimozione o sostituzione dei tuoi serbatoi in cemento amianto. Attenzione promozione a termine. Approfitta dei prezzi vantaggiosi ed accessibili.